• Una vita HandMade!

    Pages

    CARDIGAN MONTGOMERY A MAGLIA



    Questo montgomery nasce originariamente come cardigan da donna, ma vista la bellezza della lana e del punto abbiamo successivamente deciso di farlo diventare un montgomery con tanto di cappuccio e alamari.
    La sua lavorazione è stata lunghissima ed infinita! 
    Il punto ai ferri che abbiamo utilizzato è molto bello e rende il capo davvero interessante, ma purtroppo cresce poco e bisogna armarsi di santa pazienza.

    Lo schema che vi indichiamo in seguito si riferisce al cardigan, quindi alla sola parte che vedete lavorata in grigio chiaro.

    Per completare il cardigan da donna, anziché effettuare le rifiniture in grigio antracite come abbiamo fatto noi, seguendo lo schema vi sarà sufficiente creare un piccolo bordo dello stesso colore con tanto di asole e cucire alcuni bottoni per la chiusura.
     

    SCHEMA CARDIGAN A MAGLIA DA DONNA
    Questo schema è una copia gratis per uso personale. Per cortesia, se lo condividete riportate il link originale a questa pagina. 
    Grazie © 2014 by PBI © Paciuga, Brega e Imbelina

    Occorrente (tg. 42):
    - 1 kg di lana  (per il cardigan, l'ideale è in misto lana merino 80% - cashmere 20%)

    - ferri n. 6
    - 1 ferro circolare n. 6 lungo 80 cm 
    - 7 bottoni d. 30 mm

    Punti utilizzati
    - maglia rasato diritta -> ferri di andata a diritto, ferri di ritorno a rovescio
    - motivo a punto roselline [Leggi: Tutorial punto roselline ai ferri]

    Campione: 
    20 maglie e 16 ferri lavorati a punto roselline corrispondono ad un campione 10x10 cm

    Dietro del cardigan:
    Avviate 116 maglie con i ferri n.6 e lavorate a motivo roselline. 

    A 54 cm (86 ferri) dall'inizio, intrecciate 12 maglie da entrambi i lati per lo scalo delle maniche, lavorando 3 maglie insieme su ciascuna rosellina, in modo che il bordo di chiusura non sia troppo largo -> restano 92 maglie.
    Proseguite dritto e a 19 cm (30 ferri) dall'inizio dello scalo intrecciate le 36 maglie centrali per lo scollo e proseguite sulle due parti separatamente. 
    A 2 cm (4 ferri) d'altezza dello scollo, intrecciate le rimanenti 28 maglie della spalla.
    Terminate l'altra parte in senso speculare.

    Davanti sinistro:
    Avviate 56 maglie con i ferri n.6 e lavorate a motivo roselline.
    Eseguite l'incavo manica lungo il bordo destro alla stessa altezza del dietro = 44 m.
    Proseguite diritto.
    A 11 cm (18 ferri) dall'inizio dello scalo manica, intrecciate 6 maglie del bordo sinistro per lo scollo, poi arrrotondate lo scollo intrecciando ancora 6 maglie per 1 volta e 2 maglie per 2 volte in ogni 2° ferro.
    A 10 cm (16 ferri) d'altezza dello scollo, intrecciate le rimanenti 28 maglie della spalla.

    Davanti destro:
    Lavorare come il davanti sinistro, ma in senso speculare.

    Manica:
    Avviate 50 maglie con i ferri n.6 e lavorate a motivo roselline.
    Sbiecare la manica aumentando da ambo i lati 1 maglia nel 3° ferro dall'inizio, poi aumentate ancora 1 maglia per 17 volte ogni 4° ferro = 86 maglie. Inserite gli aumenti nel motivo di roselline.
    A 45 cm (72 ferri) dall'inizio, applicate un contrassegno su ambo i lati e proseguite diritto.
    A 6 cm (10° ferro) dal contrassegno = nell'ultimo ferro di ritorno, lavorate insieme le 5 maglie di ciascuna rosellina e lavorate solo 2 maglie delle maglie seguenti.
    Nel ferro di andata seguente, intrecciate tutte le maglie.

    Lavorate allo stesso modo la 2^ manica.


    Rifiniture:
    Con il ferro circolare, riprendere 104 maglie dal bordo verticale del davanti sinistro.
    Per il bordo di guarnizione doppio lavorate 6 ferri a punto rasato diritto, poi per la ripiegatura lavorate 1 ferro di ritorno a diritto e per il ripiego lavorate di nuovo 6 ferri a punto rasato diritto. Intrecciate morbidamente le maglie.
    Lavorate allo stesso modo il bordo di guarnizione sul davanti destro, eseguendo perà 2 volte 7 occhielli a distanza regolare.
    Per i primi 7 occhielli lavorate nel 3° ferro del bordo di guarnizione, a partire dal bordo superiore, 4 maglie, *intrecciate 2 maglie e lavorate 13 maglie; ripetete 5 volte da *; intrecciate 2 maglie e lavorate le rimanenti 8 maglie.
    Nella riga seguente, per ogni occhiello, avviate 2 maglie nuove.
    Lavorate di conseguenza i secondi 7 occhielli nel 3° ferro dopo la ripiegatura.
    Piegate all'interno i bordi di guarnizione lungo la ripiegatura e cuciteli.
    Fissate con alcuni punti gli occhielli interni ed esterni.
    Chiudete i lati stretti superiori ed inferiori dei bordi di guarnizione.
    Chiudete le cuciture laterali e le cuciture delle maniche, fino al contrassegno.
    Profilate il bordo dello scollo con 1 giro di punto basso all'uncinetto.
    Attaccate le maniche e cucite i bottoni.

    ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

    La nostra variante: rifiniture per il montgomery
    Per creare il nostro montgomery, abbiamo utilizzato una lana naturale più grezza, per avere un effetto più rigido e massiccio.


    Una volta terminato il nostro cardigan come da schema, abbiamo eseguito le seguenti rifiniture: 

    1) Bordo sul fondo
    Abbiamo iniziato a rifinire la parte in fondo del cardigan già cucito, riprendendo tutte le maglie e creando un unico bordo in un solo pezzo, semplice (non doppio) in grigio antracite lavorato a maglia legaccio (m.rasata diritta in tutti i giri).


     2) Bordo verticale 
    Successivamente abbiamo lavorato i bordi del cardigan lungo l'abbottonatura fino ad arrivare alla fine del bordo in fondo, eseguendo sempre delle strisce semplici (non doppie) in grigio antracite a maglia legaccio (m. rasata diritta in tutti i giri) e senza creare le asole.  
    Non abbiamo usato i bottoni ma bensì  gli alamari  che sono i classici bottoni che non possono assolutamente mancare ad un montgomery. Gli alamari vengono generalmente cuciti a mano e si fissano direttamente sul cardigan.


    3) Bordo sulle maniche
    Abbiamo aggiunto infine un bordo semplice alle maniche; grazie alla maglia legaccio (punto reversibile), i bordi delle maniche possono essere ripiegati su se stessi per accorciare le maniche se necessario.



    4) Cappuccio
    Ottenuta la larghezza definitiva del montgomery con tanto di bordi, abbiamo creato un grosso cappuccio sempre a maglia legaccio.
    Per creare il cappuccio, abbiamo creato 2 rettangoli più piccoli e uno grosso centrale. 
    Una volta eseguiti, li abbiamo cuciti insieme ed abbiamo fissato il cappuccio al collo, facendo combaciare anche il bordo sul davanti. 

    In questo modo potremo utilizzare il montgomery anche come giacca per la mezza stagione; sicuramente lo sfrutteremo di più rispetto ad un maxi cardigan.


    1 commenti: