• Una vita HandMade!

    Pages

    TUTORIAL COPERTA DA CULLA CON IL TELAIO


    Questa è la prima coperta da culla che abbiamo realizzato con il telaio di Maria Gio.
    Per chi non lo conosce ancora, si tratta di un telaio in legno con tasselli removibili che permette di realizzare piastrelle in lana e cotone per creare sciarpe, scaldacolli, coperte, cuscini, borse, scaldamani ecc...

    Utilizzarlo è molto semplice e non è necessario saper lavorare per forza a maglia o all'uncinetto. Ve ne avevamo già parlato, se volete saperne di più leggete i nostri post sui tutorial dedicati alle creazioni con il telaio.
    Per la copertina abbiamo creato in totale 20 piastrelle (5 x 4) della misura media del telaio.

    Abbiamo utilizzato lana baby Merinos morbidissima della Silke, in totale 500gr.
    (TUTORIAL: COME FARE LE MATTONELLE CON IL TELAIO)


    Una volta ottenute tutte e venti le piastrelle, abbiamo fatto un bordo a punto basso e catenelle per ogni quadrato, in modo da ottenere un bordo ben definito.
    Dopodiché le abbiamo unite con ago e filo con una cucitura invisibile.
    (TUTORIAL: COME UNIRE LE MATTONELLE CON AGO - CUCITURA INVISIBILE)
    Infine abbiamo completato la copertina con due giri a punto alto e un giro a punto onda.
    Per far sì che la coperta fosse ancora più calda, abbiamo rivestito la parte inferiore con un plaid bianco e morbidissimo acquistato all'Ikea, cucendolo a mano con un lavoro certosino!
    Insomma, una calda e morbida copertina da culla fatta a mano, per passare un piacevole inverno! 

    4 commenti:

    1. Quanti ne facevo da bambina di questi quadratini con il telaio!!! Che bei ricordi!!!
      Grazie per averli riportati "in auge" :-)
      Ciao e buona serata, Mela.

      RispondiElimina
    2. Che idea fantastica, è venuta benissimo. Grazie delle spiegazioni. Ely

      RispondiElimina
    3. Che bella....mi piace molto...
      Amelina
      tua nuova follower se ti va io sono qui:http://iricamidiamelina.blogspot.it/

      RispondiElimina
    4. è carinissima! cercavo proprio una idea simile, grazie!

      RispondiElimina