• Una vita HandMade!

    Pages

    TUTORIAL TRICOTIN A MANOVELLA PRYM


    Che cos'è il Tricotin?
    Il tricotin (o tricottino) è un piccolo attrezzo che viene utilizzato nei lavori a maglia per creare dei piccoli tubolari simili ad un cordoncino
    E' un'invenzione ormai di vecchia data e viene utilizzato anche come gioco e passatempo per bambini.
    Molte di voi avranno già sentito parlare della caterinetta! La versione manuale è un rocchetto, solitamente in legno, sormontato da quattro ganci o chiodini, che servono per fissare il filo, lavorato con un grosso  ago o direttamente con l'uncinetto.
    Dove si compra? 
    Attualmente esistono in commercio diversi modelli a manovella, il più famoso dei quali è il tricotin della Prymm, che potete trovare in vendita qui da Casa Cenina.
    (Il prezzo on line si aggira in media al di sotto dei 20€)
    All'interno della confezione trovate il Tricotin e un pesetto, che serve da agganciare all'inizio del tubolare per dare la giusta tensione ai punti. 

    Come funziona il Tricotin?
    Il tricottino è composto da 4 aghi interni che si alzano e si abbassano con il movimento della manovella. Gli aghi hanno degli uncini mobili che permettono al filo di intrecciarsi nei vari movimenti, creando così un tubolare a maglia perfetto ed in pochissimo tempo.
    Vi consiglio di utilizzare del cotone (o lana) da lavorare con il 2,5 - 3, meglio se ritorto.

    Come si usa? Tutorial Tricotin

    Innanzitutto occorre verificare la posizione del pezzo mobile degli aghi come in foto (devono essere tutti abbassati, altrimenti non si muoveranno correttamente)

    Dopodichè si infila il filo nel foro laterale e si fa passare nella parte centrale del tricotin fino a farlo uscire nel foro sotto. Infine si crea un nodo nella parte terminale, che servirà per agganciare il pesetto successivamente.

    A questo punto, occorre tenere fermo il cappio con la mano (non agganciare ancora il pesetto) e si inizia a girare la manovella lentamente.



    Nel primo giro d'inizio dovete prestare attenzione al passaggio del filo rispetto alla posizione degli aghi, per cui si procede lentamente come segue:

    1° ago: filo sul  davanti (lavora)
    2° ago: filo dietro (non lavora)
    3° ago: filo sul davanti (lavora)
    4° ago: filo dietro (non lavora)

    ATTENZIONE! Gli uncini devono sempre essere rivolti verso il basso! Dovrete prestare attenzione a questa cosa fino al terzo giro, dopodiché diventerà un meccanismo automatico al girare della manovella!


    Il risultato che otterrete al termine del primo giro è questo:



    A questo punto, tenete fermo il filo laterale e agganciate il pesetto che terrete bloccato fino al prossimo passaggio.

    Da ora in poi, per tutti i giri che farete dovrete far passare il filo sul davanti, senza saltare nessun ago (uncino mobile rivolto verso il basso) - lavorano tutti e 4 gli aghi! 
    Lasciate andare il pesetto, vedrete che il movimento diventerà spontaneo perché questo regolerà la giusta tensione del filo, dovete solo prestare attenzione nel 2° e 3° giro nei quali dovete girare la manovella lentamente, dopodiché potete girare velocemente.


      
    Creazioni con il tricotin
    Il tricotin permette di potersi sbizzarrire in molteplici modi, ecco alcuni esempi:






    4 commenti:

    1. Bell'idea, non conoscevo l'attrezzo, solo i vecchi rocchetti di mia nonna, se riesco proverò a farne anch'io un po'. Brave. A presto Ely

      RispondiElimina
    2. penso proprio di comprare questo attrezzo, le vostre creazioni sono favolose, vi seguo siete tra i miei preferiti

      RispondiElimina
    3. Scusa ma se il filo va sotto la linguetta è sbagliato? Perchè a me così si alza la linguetta e se la abbasso non si rialza piu

      RispondiElimina
    4. Scusa volevo dire che mi si rialza ogni volete non scende più

      RispondiElimina