• Una vita HandMade!

    Pages

    TENDE A FILET CON CUORI


    Strano ma vero, non vi abbiamo ancora parlato di tecnica a filet nonostante si tratti di una tecnica che conosciamo molto bene.
    Partiamo dall'inizio: che cos' è il filet e come si lavora?
    La lavorazione a filet è molto più "semplice" dell'uncinetto normale perché riguarda solo maglia alta, catenella e a volte il punto incrociato e di solito va lavorato per "righe" e somiglia ad una "rete". [Leggi anche: TUTORIAL FILET: come si fa un lavoro a filet]

    Ideare uno schema a filet è molto semplice, perché basta ragionare su un foglio a quadretti: ad ogni quadretto del foglio possiamo decidere se lasciare il quadretto vuoto (ed eseguire dunque il punto quadretto vuoto) oppure se colorare il quadretto (per indicare che in quel dato punto eseguiremo il punto quadretto pieno).
    Dal foglio quindi potremo vedere fin da subito il disegno che verrà fuori.

    Con questa tecnica, abbiamo lavorato un paio di tende a filet molto romantiche, eseguendo sul fondo di ciascuna tenda un decoro con cuoricini e punte a filet.


    La tenda è lavorata in 3 strisce differenti, unite tra loro un un giro di catenelle + maglia bassa e pippiolino. Si parte dalla parte in alto fino ad arrivare alle punte.
    Abbiamo dato 3 differenti lunghezze alle strisce per lasciare spazio al panorama dei prati che abbiamo di fronte a casa nostra.

    Vediamo le parti nel dettaglio, vi basterà contare i quadretti per riprodurre lo schema:

    IL CUORE A FILET
    Quadretti vuoti = maglia alta, 2 cat, maglia alta
    Quadretti pieni = maglia alta, 2 m.alte nelle cat. sottostanti, maglia alta
     

    IL MOTIVO CENTRALE di ciascuna striscia
    Quadretti vuoti e quadretti pieni come sopra
    Motivo ondulato = nel 1° giro: *m.alta, 5 cat, m.alta alla fine del 2° quadretto* rip; 
    2° giro: *m.alta, 3 cat, 1 m.bassa al centro delle 5 cat sottostanti, 3 cat, m.alta* rip.


    IL BORDO
    1° giro: *20 cat, saltare 6 quadretti, m.bassa* rip
    2° giro: *10 m.basse, 1 pippiolino, 10 m.basse, 1 m.bss
    Per collegare i 2 bordi insieme, intrecciare il pippiolino dell'ultimo bordo eseguito


    Armatevi di santa pazienza: il filet è un lavoro che va fatto con filato fine  perché abbia una bella resa tipo rete (abbiamo usato l'uncinetto n. 1,25).
    Per prendere la misura delle vostre tende, calcolate bene la larghezza di ogni striscia e nel caso il bordo risultasse troppo largo, potete ridurre il numero delle catenelle e delle maglie basse per lasciare meno spazio.


    Un consiglio che vi diamo, però, è di lasciare questa misura del bordo nella parte alta della tenda, in modo da poter far passare bene il bastone che le terrà appese.

    Una bella stirata, un po' di amido et voilà, eccole qua in tutto il loro splendore!

     
    Se volete consultare uno schema / foto / diagramma a crochet, ecco a voi lo schema e la foto al quale ci siamo ispirate, con qualche piccola modifica qua e là:





    0 commenti:

    Posta un commento