• Una vita HandMade!

    Pages

    COME FARE IL PUFF STITCH


    Il punto Puff Stitch (o punto nocciolina, in italiano) è un punto Puff, ovvero un punto gonfio, proprio come lo sono il Bubble Stitch (punto bolle) e il Popcorn Stitch (punto petalo).
    Si tratta di una linea di punti "ciccioni" se così li possiamo definire, che vengono lavorati con piccole varianti.
    Oggi partiamo con il tutorial del nostro punto preferito, il puff stitch, con il quale abbiamo creato il nostro accessorio per l'inverno che ha rappresentato una novità nei mercatini artigianali: le MuFFoLe a crochet con il cordoncino a maglia che le tiene unite.

    Vi consigliamo di fare un po' di pratica con il punto nocciolina: oltre a poter creare diversi accessori per l'inverno molto fashion, vi insegneremo come si fanno le spille con i fiori ciccioni (puff stitch flower tutorial).
    Per iniziare, qui sotto vi illustriamo  come si esegue il puff stitch in modo molto dettagliato: è una piccola parte introduttiva che troverete nel nostro schema all'uncinetto per creare le muffole. 
      
     Semplice no?


    Il punto puff stitch è formato da una serie di punti non lavorati nello stesso punto di base, possono andare da un minimo di 3-4 punti a un massimo di 5-6 punti a piacere.
    Cosa significa "punti non lavorati"?
    Si tratta in pratica di maglie gettate (loops), ovvero ad ogni puntata di uncinetto il filo viene tirato fuori, allungato e tenuto sull'uncinetto in serie; dopodiché tutti i fili vengono chiusi insieme in alto, con una catenella.

    Anche il simbolo è piuttosto chiaro perché mostra proprio la serie dei fili allungati con in cima un trattino che il punto di chiusura.

    0 commenti:

    Posta un commento