• Una vita HandMade!

    Pages

    GRANNY TUTORIAL: 16 SNOW AT MIDNIGHT


    Abbiamo appena finito di fare questa mattonella per la coperta matrimoniale Granny e in una sola parola..... woww!! Un ottimo esercizio da crochettare d.o.c.!

    Da un primo approccio, pensavamo che si dovesse lavorare dapprima lo sfondo in scuro e, successivamente,  si facesse sopra il ricamo del fiocco di neve a punto catenella. 
    In realtà le due cose sono fatte insieme ed è un continuo alternarsi tra sopra e sotto mano a mano che si procede nell'esecuzione.
    Certo, bisogna "scervellarsi" un po' per capire come funziona, ma una volta che si è entrate nell'ottica sarà un puro divertimento!

    Per questa piastrella Granny abbiamo usato in totale:
    - 100 gr (110 mt) di filato Lana Grossa Mille colore blu avio 

    - 18 gr (20 mt) di filato Lana Grossa Mille II colore panna 

    Lo schema per creare la mattonella si trova alla pagina 17 dell' E-Book Afghan Crochet disponibile gratis online.

    Come leggere lo schema?
    - i punti in blu rappresentano lo sfondo della piastrella, da realizzare con il filato scuro.

    - i punti in rosso rappresentano il fiocco di neve, da realizzare con il filato chiaro.
    - all'interno dello schema, ci sono alcuni punti blu segnati in grassetto: in questo caso dovrete fare il punto in rilievo sul davanti rispetto al filato panna

    I punti utilizzati per questra piastrella sono:
    - catenella (principalmente per il fiocco)

    - maglia alta, per lo sfondo
    - doppia maglia alta (o maglia altissima) per gli angoli dello sfondo (2 volte il filo sull'uncinetto) 
    - sullo schema è presente anche l'indicazione del giro (numero), cosicché saprete semplicemente dal diagramma con quale ordine eseguire i colori giro per giro


    Per comodità, ecco l'ordine dei colori da seguire:
    1° GIRO: blu              

    2° GIRO: panna
    3° GIRO: panna
    4° GIRO: blu
    5° GIRO: panna
    6° GIRO: blu
    7° GIRO: panna
    8-9° GIRO: blu
    10° GIRO: panna
    11° GIRO: blu
    12° GIRO: panna
    13-14-15-16° GIRO: blu

    Vediamo nello specifico come iniziare:
     

    1° GIRO - blu
    Si esegue come da schema, normalmente. Allungate l'asola dell'ultimo punto e lasciatelo in sospeso, in attesa di essere ripresa nel giro dovuto.

    2° GIRO - panna
    Voltate il lavoro sottosopra e lavorate sulla parte dietro con il filato chiaro.
    Dovete lavorare delle maglie basse prendendo solo 1 filo dei punti in blu, in modo che nella parte dietro (che poi sarebbe il lato giusto della piastrella) non si veda il punto panna.

    3° GIRO - panna
    Voltate il lavoro sottosopra e tornate nella parte dritta del lavoro.
    A questo punto eseguite le maglie bassissime puntando l'uncinetto nelle catenelle panna che avete dietro il lavoro (foto 1) e, tra un punto e l'altro, fate delle catenelle volanti (foto 2) 
    Il retro del lavoro vi resterà come in foto 3. 
    Lasciate il filato in sospeso e proseguite riprendendo l'ultima maglia del filato blu.
     
    4° GIRO - blu
    Riprendete la maglia con il filato blu, che avevate lasciato in sospeso al primo giro.
    Eseguite il giro in blu come da schema, sviluppando dunque il lavoro nella parte che rimane sotto al filo panna.  
     
    Continuate in questo modo lavorando giro per giro dalla parte del colore indicato.
    In pratica il disegno panna si sviluppa e rimane sul davanti, mentre sotto, piano piano, prende forma il quadrato della piastrella in blu. Si può dire che si tratta di 2 strati che continuano a crescere proporzionalmente senza interferire l'uno con l'altro.

    L'unica eccezione la troviamo nei punti del diagramma evidenziati in grassetto, come vi abbiamo anticipato sopra: si tratta di punti blu che devono essere eseguiti prendendo nel contempo anche le catenelle "svolazzanti" in panna.
    Facendo così, oltre a prendere forma il disegno classico del fiocco di neve, il decoro in panna resterà fissato alla piastrella nella giusta tensione.

    Vi ricordiamo che potete seguire tutti gli schemi granny della coperta, ogni piastrella è eseguita con una tecnica diversa.

    0 commenti:

    Posta un commento